Redazione

25 Novembre 2020

La questione climatica tra cooperazione e geopolitica: intervista a Enrico Letta

Cooperazione nella lotta ai cambiamenti climatici e competizione nella corsa alla transizione energetica sono due facce della stessa medaglia. Se con Donald Trump ha prevalso una contrapposizione tribalistica, come cambia l’approccio degli Stati Uniti alla questione climatica con l’elezione di Joe Biden alla Casa Bianca? Quali margini sussistono per estendere e rafforzare la cooperazione, oltre che con l’Unione Europea, con la Cina? Considerazioni di carattere geopolitico possono minare gli sforzi cooperativi? Lo abbiamo chiesto a Enrico Letta, Rettore della Paris School of International Affairs (PSIA) presso l’Università Sciences Po di Parigi e Presidente dell’Institut Jacques Delors. Pur se il quadro multilaterale – attualmente più sano a Oriente che ad Occidente – andrà migliorando, la geopolitica non sparirà. All’Europa spetta il compito di ritagliarsi un proprio ruolo.

13 Novembre 2020

Covid e transizione energetica: il lato negativo

Quali fattori potrebbero rallentare la transizione energetica? Tre sembrano particolarmente rilevanti: le prospettive economiche di medio termine sono incerte e gli effetti dello shock Covid-19 possono durare a lungo; la trasformazione «verde» del settore energetico è lontano dall’essere completata; la pandemia può indurre un cambio nelle abitudini dei consumatori.

13 Novembre 2020

Covid e transizione energetica: il lato positivo

Quali fattori potrebbero accelerare la transizione energetica? Dinamiche e aspettative dei mercati finanziari e petroliferi: il probabile rimbalzo del petrolio col ridursi della forbice domanda/offerta e la crescita degli investimenti sostenibili (i fondi ESG hanno registrato performance migliori e attirato afflussi sostanziali).

5 Novembre 2020

Il dialogo OPEC-GECF: l’alba di un nuovo attore?

Si è tenuto il 4 novembre il primo incontro di alto livello nell’ambito dell’OPEC-GECF Energy Dialogue. È la nascita di un nuovo protagonista del panorama energetico o un tentativo destinato a restare incompiuto?

26 Ottobre 2020

Intervista a Carlo Rubbia: tra nucleare e fossili a 0 emissioni

Il Professor Rubbia è stato insignito lo scorso 8 settembre del prestigioso Global Energy Prize per “la promozione della sostenibilità nell’uso dell’energia nel campo delle scorie nucleari e della pirolisi del gas naturale”. Gli abbiamo chiesto di spiegarci perché queste due fonti/tecnologie sono importanti per il futuro energetico e ambientale.

20 Ottobre 2020

Il programma di lavori della Commissione UE per il 2021

Il 19 ottobre la Commissione Europea ha presentato il suo programma di lavori per il 2021. Al primo posto delle priorità si trova lo European Green Deal che vede citato, tra le altre cose ma con maggior enfasi, l’introduzione di un Carbon Border Adjustment Mechanism.

5 Ottobre 2020

Idrogeno: tra promesse e incertezze

Sono sempre maggiori le speranze che l’idrogeno si riveli una chiave di volta nella transizione energetica. Ma cosa rende l’idrogeno così speciale? Perché si è tornati a parlarne ora con tanta insistenza? Dall’articolo “Rischi per la transizione energetica europea” di Clémence Pèlegrin e Renato Francesco Rallo (Groupe d’Etudes Geopolitiques) pubblicato su ENERGIA 2.20.