Gas

20 Settembre 2021

Le firm low-carbon resources per la «seconda fase» della decarbonizzazione

L’articolo di Hannelore Rocchio e Nicola Bacigalupi su ENERGIA 3.21 prospetta l’esigenza di valutare e pianificare l’evoluzione del parco elettrico, abbandonando la metrica del Levelized Cost of Energy (LCOE) in favore di un criterio fondato sul «valore», che consenta di valutare correttamente il contributo delle «firm low-carbon electricity resources» e avanza altresì una proposta di meccanismo di supporto per il blue power, disegnato per realizzare un mix di generazione «ottimo».

17 Settembre 2021

Boom dei prezzi elettrici: di chi è la colpa?

L’esplosione dei prezzi elettrici in Europa merita una profonda riflessione, comprenderne le ragioni è indispensabile per riuscire a intravederne l’evoluzione. Questa crisi poteva essere evitata con una maggiore penetrazione delle rinnovabili? La questione è molto più complessa.

17 Settembre 2021

The survival of the fittest

Non poteva che essere dedicata al nuovo pacchetto di iniziative legislative della Commissione «Fit for 55», la nuova «Lettera da Bruxelles» pubblicata su ENERGIA 3.21 che Valeria Palmisano Chiarelli propone in versione “light” per i lettori di RivistaEnergia.it.

6 Settembre 2021

3.2021

Indice e autori del trimestrale ENERGIA 3.21

19 Agosto 2021

Prezzi del gas: un’impennata da non sottostimare

Il mercato europeo è sempre più GNL dipendente, divenuto a sua volta il price-maker del mercato internazionale, dove l’Europa si trova a competere con la fame di gas della Cina, India, Pakistan per sostituirlo al carbone. Se la domanda di metano non dovesse ridursi, come auspica Bruxelles, alti prezzi potrebbero divenire strutturali.

5 Agosto 2021

Regolazione gas USA: un modello per l’UE?

Quanto incide l’assetto regolatorio dei mercati del gas sul livello dei prezzi? La regolazione USA può essere un modello per l’UE? Un estratto dall’articolo di Roberto Cardinale su ENERGIA 3.20 integrato con il contributo dell’autore.

1 Luglio 2021

Il ritorno dei prezzi politici

Il Governo è intervenuto per limitare l’aumento dei prezzi finali dell’elettricità sospinto dai prezzi delle materia prime e della CO2. Un mesto ritorno ai prezzi politici. Ma che farà se la pressione continuerà a galoppare?