Industria

23 Novembre 2020

L’irresistibile leggerezza dell’idrogeno/2: costi di produzione e indicazioni per l’Italia

Se le dinamiche che riguardano i costi di produzione presenti e futuri dell’idrogeno grigio e blu sono chiare, più articolato è il calcolo che riguarda l’idrogeno verde. Ogni colore dell’idrogeno ha i suoi “se” e i suoi “però”, in particolare sul lungo termine. Dalle stime che oggi si possono effettuare si possono trarre diverse conclusioni, generali e per l’Italia. In particolare, sarebbe molto costoso e senza alcuna certezza di ricadute sull’industria nazionale perseguire obiettivi di produzione di idrogeno verde di breve periodo tramite incentivi. È invece di fondamentale importanza recuperare lo svantaggio competitivo che attualmente ci separa da Germania e Francia, puntando sull’idrogeno blu oltre che sul verde. A tal fine, è necessario investire in progetti pilota della taglia necessaria e sufficiente a favorire l’aggregazione delle competenze oggi diffuse tra centri di ricerca ed industria.

18 Settembre 2020

L’imprescindibile necessità degli investimenti (che non ci sono)

Gli investimenti sono determinanti per soddisfare la fame di energia assicurando al contempo la transizione al dopo-fossili. Eppure lo stato dell’arte evidenzia un loro declino, in controtendenza con quanto auspicato: le stime indicano livelli di spesa molto superiori a quelli attuali, mentre la domanda di fonti fossili resta alta. L’articolo di Alberto Clô su ENERGIA 3.20

15 Settembre 2020

Covid e transizione energetica per Saipem

Spirito di adattamento e devozione tecnologica, l’approccio di Saipem alla pandemia. Lavoro da remoto, digitalizzazione, automazione dei processi e robotica, nuovi modelli di business gli strumenti messi in campo. L’intervento di Stefano Cao su ENERGIA 3.20

29 Luglio 2020

Petrolio: l’imprevedibile prevedibile

L’industria degli idrocarburi deve fare i conti con la dura realtà del dopo-coronavirus. Schiacciata tra gli annunci di politiche climatiche aggressive e l’incertezza sui futuri livelli della domanda, l’intera industria si sta rattrappendo. Quali conseguenze?

13 Luglio 2020

Energia 2.20: la presentazione

Alberto Clô presenta i contenuti del nuovo numero di Energia: “Niente è più come prima?”; “Una pandemia affatto egualitaria”; “Il crollo dell’energia”; “Che fare guardando al futuro”. Buona lettura!

7 Maggio 2020

e la risposta giusta è… Stato imprenditore!

Una cura che viene proposta da tempo, già prima dell’esplodere della pandemia. Si ha come la sensazione che “Stato imprenditore” sia la risposta a prescindere dalla domanda e viene da chiedersi se esista davvero un cura adatta a tutti male, e soprattutto a quello che ci troviamo ad affrontare.

28 Aprile 2020

Gestione sostenibile delle foreste

Il legno è l’unico materiale da costruzione in grado di ricrescere naturalmente, consente un’economia circolare che non produce rifiuti e che protegge attivamente il clima. Le foreste da cui proviene il legname devono però essere gestite in maniera sostenibile e non tagliate illegalmente.

17 Aprile 2020

La febbre

L’emergenza sanitaria ed economica in corso offre l’opportunità di riflettere sullo stato di salute della concorrenza nel mercato europeo in presenza di una normativa ambientale che ignora le emissioni legate al consumo.