Rinnovabili

26 Marzo 2020

Il coronavirus non è una ‘distrazione’

Grandi preoccupazioni si levano per il futuro della transizione energetica. A partire da Fatih Birol e Ursula von der Leyen, per i quali la pandemia non deve essere una distrazione ma un’opportunità per accelerare. Ma parlare di coronavirus come di una ‘distrazione’ temporanea non è accettabile di per sé e tanto più da parte di chi, vestendo ruoli istituzionali, dovrebbe tener conto dell’interezza dei problemi maledettamente difficili che l’umanità intera si trova a dover affrontare, come prima mai accaduto. Perché questa è davvero la prima grande guerra mondiale.

16 Marzo 2020

Energia 1.20: la presentazione del direttore

“Finalmente il 2020”, “Prima e dopo la liberalizzazione elettrica”, “Un’immobile mobilità”, “I mercati energetici tra geopolitica ed oversupply”, “Quale circolarità energetica?”. Alberto Clô, presenta i contenuti del nuovo numero. Buona lettura!

26 Febbraio 2020

Se il Coronavirus infetta anche i mercati energetici

Difficile rammentare una fase storica dei mercati energetici mondiali sottoposta a così improvvisi e inattesi shock come nell’ultimo semestre. L’avvento del COVID-19 ci mostra appieno la grande e crescente influenza che la Cina ha assunto nei mercati energetici mondiali. La caduta generalizzata dei prezzi del petrolio e del gas naturale non sarà di breve durata. E ciò non può che impattare anche sulla redditività attesa degli investimenti nelle fonti rinnovabili.

14 Febbraio 2020

Come vanno le rinnovabili? 4 paesi europei a confronto

La quota di generazione da impianti rinnovabili cresce in Germania, nel Regno Unito e in Spagna. Solo in Italia rimane ferma da qualche anno. In prospettiva, il fotovoltaico viaggia più veloce dell’eolico, soprattutto onshore. E poi c’è lo strano exploit dell’asta per il fotovoltaico in Portogallo…

10 Febbraio 2020

Nuova transizione, vecchie questioni

Il potenziale delle fonti rinnovabili è in linea di massima inesauribile, ma nella pratica soggetto a disponibilità tecnologica e natura intermittente. Per il loro impiego sono necessari diversi elementi della Tavola Periodica, le cui riserve e distribuzione geografica hanno implicazioni – in primis geopolitiche ed economiche – non dissimili a quelle cui siamo già familiari nell’ambito delle fonti fossili.

3 Febbraio 2020

Verità e retorica: dov’è la transizione energetica?

Il tempo è la variabile chiave nella lotta ai cambiamenti climatici. Non si può parlare di transizione energetica, di soluzioni, di record e di risultati trascurando la questione temporale. Altrimenti si cade nella pura e sterile retorica. Meglio è invece mettere in fila alcuni fatti incontrovertibili.

9 Gennaio 2020

Consumi di energia: somma o sostituzione delle fonti?

I dati sul consumo globale di energia mostrano una tendenza alla sommatoria di fonti di energia primaria, ma anche una parziale sostituzione tra le diverse fonti. Quali implicazioni per la transizione energetica? In un mondo in cui si vanno sommando fonti energetiche, la geopolitica dell’energia risulta molto più complessa di quella legata unicamente agli idrocarburi.