Sotto la lente

13 Novembre 2019

Non se ne può davvero più!

Sono quotidiane e ripetute le pratiche scorrette di chi tenta di convincere i consumatori a passare, anche con l’inganno, dal regime di maggior tutela al mercato libero dell’elettricità. Perché ARERA non interviene nonostante spetti a lei farlo?

5 Novembre 2019

Le auto aziendali, Greta e Camilla

Fa discutere la modulazione degli sconti del valore del beneficio legato all’uso promiscuo dell’auto aziendale per ragioni ambientali previsto dal disegno di legge di bilancio. Ma a ben vedere, la misura è in linea con gli impegni climatici assunti dal nostro Paese.

4 Novembre 2019

UE, non c’è transizione senza nucleare

L’Unione Europea si è data ambiziosi piani di riduzione delle emissioni di CO2 derivanti dalla generazione elettrica. Sostituire il carbone con eolico e solare richiede il raddoppio della potenza attualmente installata per entrambe le tecnologie; altrettanta ne servirebbe se si vuole rinunciare anche al nucleare, che però è una tecnologia carbon-free.

24 Ottobre 2019

Il prestigiatore

Il catastrofismo e le facili soluzioni proposte da Jeremy Rifkin (dall’idrogeno all’economia digitale, passando per l’internet delle cose e la generazione elettrica distribuita) fanno bene alla sua popolarità, ma non ai problemi globali che sostiene di voler risolvere.

21 Ottobre 2019

+ auto elettriche = – entrate per lo Stato

Oggi la mobilità elettrica è incentivata con varie misure mentre le auto a combustione interna contribuiscono in maniera sostanziale alle entrate dello Stato. Ma più si restringerà la circolazioni delle seconde più toccherà alle prime pagare il conto…

14 Ottobre 2019

75 dollari: la carbon tax dell’establishment

In concomitanza con il tifone Hagibis arriva il monito del FMI: se si vuole salvare il pianeta dal disastro serve una carbon tax da 75 dollari (contro gli attuali 2). Ma il pasto non è gratis e i rischi sociali possono essere elevati..