Sotto la lente

22 Settembre 2020

Ripensare l’interdipendenza post-pandemia

In che direzione andrà l’ordine economico dopo la pandemia? Non c’è modo di ritornare alla ‘vecchia’ normalità: la globalizzazione era nei guai profondi già da prima. Se il terrore dell’isolamento è esagerato, rivalità e instabilità minacciano il sistema costruito dopo la Grande Depressione. Il Professor Jeremy Adelman dell’Università di Princeton spiega su ENERGIA 3.20 come ripensare l’interdipendenza economica dopo il Covid-19

21 Settembre 2020

La finanza mondiale è sempre più verde?

La finanza sta davvero diventando più green? Con quali strumenti? Ma soprattutto, con che ritmo? Perché nella lotta ai cambiamenti climatici è il tempo il fattore cruciale. Su ENERGIA 3.20, Enzo Di Giulio e Stefania Migliavacca propongono un’approfondita analisi dell’andamento degli investimenti reali, dei green bond e degli ETF ESG. Ne concludono che, nonostante vi siano segnali di uno spostamento della finanza mondiale verso attività green, questo è purtroppo molto modesto e si muove con una velocità insufficiente per decarbonizzare l’economia mondiale in tempi utili

17 Settembre 2020

Una ‘stangatina’ verde?

L’aumento dell’accisa sul gasolio comporta maggiori costi per tanti consumatori, imprese e lavoratori autonomi. Se Italia è già ai primi posti in Europa per la tassazione ambientale, questa misura è davvero essenziale?

15 Settembre 2020

Covid e transizione energetica per Saipem

La pandemia ha creato le condizioni per introdurre una nuova normalità che ha scardinato, in pochi mesi, modelli aziendali e stili di vita consolidati. Puntando su spirito di adattamento e devozione tecnologica, Saipem ha affrontato la crisi in maniera responsabile, mettendo a punto nuovi strumenti (lavoro da remoto, digitalizzazione, automazione dei processi e robotica) e rafforzando nuovi modelli di business per affrontare contesti in continuo cambiamento. Alcuni estratti dell’intervento di Stefano Cao, CEO di Saipem, pubblicato su ENERGIA 3.20

24 Agosto 2020

California, blackout e rinnovabili: religione senza buon senso

La California ha dovuto mettere in atto una serie di blackout programmati togliendo l’elettricità a milioni di utenti per far fronte a un’ondata record di caldo che ha spinto la rete elettrica al limite. All’origine dell’emergenza c’è un sistema sempre più dipendente da fonti intermittenti e privo di un’adeguata capacità di riserva.