Sotto la lente

20 Gennaio 2021

Forte volatilità sui mercati del gas

I mercati del gas stanno attraversando una congiuntura caratterizzata da un’ampia volatilità dei prezzi. La pandemia ha contribuito a spingere i prezzi verso i minimi storici a metà 2020. A partire da settembre si è assistito ad un rialzo molto significativo e inatteso. Due i fattori principali: il forte rialzo dei prezzi spot del GNL asiatico e una stagione autunno-invernale finora particolarmente fredda. La fiammata sul mercato italiano sembra rientrata in questi giorni e i fondamentali per il medio termine rimangono deboli. Ma ARERA potrebbe lo stesso dover aggiornare al rialzo i prezzi tutelati. Il sistema prezzi dei mercati del gas resta soggetto a forti oscillazioni congiunturali e questa incertezza potrebbe ostacolare gli investimenti necessari alla decarbonizzazione.

15 Gennaio 2021

Primum vivere, deinde philosophari: fare la transizione energetica, ma anche arrivarci vivi

Le recenti dinamiche mostrano i prezzi di petrolio e gas naturale in crescita. Una situazione paradossale ove i prezzi aumentano mentre la domanda cala o comunque è di molto inferiore a quella pre-crisi. Quattro le conclusioni che possono trarsi. Ma molto dipenderà da come evolverà la crisi sanitaria e con essa la domanda di energia. Sul fronte petrolifero, se il gap domanda/offerta dovesse ampliarsi, si rischierebbe un’impennata dei prezzi. Una possibilità che i governi non dovrebbero sottovalutare. Perché guardare alla transizione energetica è importante e prioritario, ma non lo è di meno arrivarci vivi.

11 Gennaio 2021

Scorie radioattive: una situazione non degna di un paese civile

Ci sono voluti 33 anni per presentare le aree potenzialmente idonee ad accogliere i nostri rifiuti radioattivi. Molti altri ancora ce ne vorranno per stoccarli definitivamente. Tra consultazione pubblica, redazione della Carta Definitiva, aggiudicazione dei lavori, esecuzione i tempi potrebbero si prolungheranno ancora sino al 2036. Sempre che i tempi non si prolunghino ulteriormente. Cosa assai probabile. Chi oggi si oppone alla proposta di SOGIN dovrebbe spiegare alla popolazione perché l’attuale precaria sistemazione delle scorie radioattive sia migliore di quella prospettata e la salute meglio salvaguardata.

29 Dicembre 2020

L’enigma della sostenibilità\1: bella e profittevole, perché allora poche aziende fanno sul serio?

Perché un’attività dichiarata redditizia come la sostenibilità non viene sfruttata dal business? Nonostante la pratica sia dichiarata vantaggiosa dalla maggioranza delle aziende, solo una minoranza ne intraprende il percorso. Stando alle risposte date da alti dirigenti al sondaggio Capgemini, la sostenibilità rappresenta un’opzione win-win: fa crescere il reddito, fa migliorare i rating, accresce il valore del brand e, in misura minore, si riducono i costi. Tuttavia, lo stesso sondaggio fa emergere una realtà opposta.

28 Dicembre 2020

Una Pandemia (anche) politica

Quali sono gli effetti combinati della pandemia e delle scelte politiche dei leader delle principali potenze globali sulla politica internazionale? su ENERGIA 4.20 Romano Prodi analizza i mutati equilibri internazionali e le strategie economiche di Cina, Stati Uniti ed Europa.

21 Dicembre 2020

Recensione – The New Map: Energy, Climate and the Clash of Nations

Nel suo ultimo libro, Daniel Yergin racconta come stanno cambiando gli equilibri geopolitici dell’energia. Contano le tensioni economiche, militari e geografiche tra le nazioni, conta quanto valgono oggi le singole fonti. Ma soprattutto la politica, che prova a «riordinare» il sistema energetico mondiale verso un mondo a zero emissioni climalteranti.

14 Dicembre 2020

Neutralità carbonica a costo netto nullo: è possibile?

Il report di McKinsey ‘Net-Zero Europe. Decarbonization pathways and socioeconomic implications’ contiene indicazioni chiare e precise sul percorso più efficiente per raggiungere la neutralità carbonica in Europa. Ma è possibile condurre alcuni paesi ad abbattere le emissioni molto più di altri sulla base delle virtù matematiche dell’ottimizzazione?