Trend Topic

accettabilità sociale

7 Giugno 2021

Economica, sociale, ambientale: le dimensioni della decarbonizzazione

Troppo spesso le prime due dimensioni dello sviluppo sostenibile – economica e sociale – finiscono per essere sottovalutate a favore della sola terza dimensione: quella ambientale. Su ENERGIA 2.21 Olivier Appert offre una panoramica delle opzioni disponibili e dei percorsi da privilegiare per una strategia di decarbonizzazione sistemica e di lungo termine.

31 Maggio 2021

2.2021

Indice e autori del trimestrale ENERGIA 2.21

9 Febbraio 2021

Qualche interrogativo da dipanare sull’idrogeno verde

Dall’importanza di riformare il permitting per consentire un’adeguata capacità di generazione rinnovabile, passando le modalità d’impiego e la programmazione di potenziali flussi e volumi, fino alla necessità di un’equa ripartizione dei costi e di una governance che indichi chi e dove può investire.

14 Dicembre 2020

Neutralità carbonica a costo netto nullo: è possibile?

Il report di McKinsey ‘Net-Zero Europe. Decarbonization pathways and socioeconomic implications’ contiene indicazioni chiare e precise sul percorso più efficiente per raggiungere la neutralità carbonica in Europa. Ma è possibile condurre alcuni paesi ad abbattere le emissioni molto più di altri sulla base delle virtù matematiche dell’ottimizzazione?

21 Ottobre 2020

Nucleare tra clima e geopolitica/2

Gli Stati Uniti non gradiscono il duopolio nucleare Russia-Cina e sono pronti a tornare sui loro passi. La geopolitica potrebbe portare a un futuro più roseo per il nucleare di quello attualmente previsto. Molto dipenderà dalla revisione della legislazione, dalla ripresa degli investimenti, ma soprattutto dallo sviluppo di reattori avanzati.

21 Ottobre 2020

Nucleare tra clima e geopolitica/1

Pur lentamente le cose vanno modificandosi, più per ragioni geopolitiche che energetico-climatiche e il nucleare potrebbe conoscere un futuro migliore di quello attualmente previsto. Ne guadagnerebbe l’ambiente globale, la capacità competitiva dell’industria occidentale, l’equilibrio geopolitico internazionale