Trend Topic

Cambiamenti climatici

27 Gennaio 2020

C’è transizione (efficace) senza gas?

Nella lotta ai cambiamenti climatici servono (anche) soluzioni “quick win”: tecnologie ed esperienze già solide in grado di apportare vantaggi rapidi, concreti e tangibili. Lo switch da carbone a gas naturale è una di queste. Ma le scelte dell’Unione Europea rischiano di pregiudicarne il potenziale.

20 Gennaio 2020

Cari paesi dell’UE e del G7: la realtà è altrove/1

Il futuro dipende in massima parte da ciò che accadrà nei paesi emergenti. E questi non saranno in grado di mutare l’attuale rotta senza un sostanziale sostegno da parte dei paesi del G7. Per contro, costosi se non proibitivi, interventi sulla riduzione delle emissioni nei paesi del G7 – invocati, in parte promessi e in minima parte realizzati – sono certamente non risolutivi, probabilmente irrilevanti, se non addirittura dannosi.

20 Gennaio 2020

La realtà è altrove/2: investire dove c’è veramente bisogno

Il futuro dipende da ciò che accadrà nei paesi emergenti, i quali non saranno in grado di mutare l’attuale rotta senza un sostanziale sostegno da parte dei paesi del G7. L’Europa può fare di meglio che “dare il buon esempio” curando casa propria che è una linea d’azione costosa e sostanzialmente irrilevante già ora e tanto più in prospettiva. Deve investire le proprie risorse nei paesi al di fuori del G7, che già adesso pesano di più e dove è da aspettarsi una crescita notevole delle emissioni come inevitabile risultato della crescita sia della popolazione.

20 Gennaio 2020

La realtà è altrove/3: chi deve fare cosa?

I cambiamenti climatici sono un problema globale e come tale va affrontato. Non si può pensare di fare il proprio compitino “in casa”. Il futuro dipende da ciò che accadrà nei paesi emergenti, e questi non saranno in grado di mutare l’attuale rotta senza un sostanziale sostegno da parte dei paesi del G7. Per contro, costosi se non proibitivi, interventi sulla riduzione delle emissioni nei paesi del G7, invocati, in parte promessi e in minima parte realizzati sono certamente non risolutivi, probabilmente irrilevanti, se non addirittura dannosi.

17 Dicembre 2019

È possibile un mondo zero carbon senza nucleare?

È possibile decarbonizzare il mix elettrico mondiale impiegando solo energie rinnovabili? Il nucleare può essere così facilmente abbandonato come spesso si dice? Esiste, infine, un mix energetico ottimale? Su Energia 4.19, Dominique Finon (CNRS) spiega perché escludere il nuovo nucleare dalla transizione energetica non è utile alla causa climatica.

17 Dicembre 2019

Il complesso rapporto tra comunicazione e clima

Come la comunicazione ha affrontato nel tempo il tema dei cambiamenti climatici e influenzato la percezione della collettività? Il dualismo tra ottimismo di maniera e catastrofismo radicale non di rado porta ad amplificare in modo distorto i risultati della ricerca scientifica o a mancare di evidenziare gli elementi di incertezza che sono intrinseci in questo ambito. L’articolo di Alberto Clô su Energia 4.19.

2 Dicembre 2019

Time for inaction: va in scena COP25

Circa 30.000 persone sono attese a Madrid per l’annuale appuntamento dell’UNFCCC. Ma non c’è da aspettarsi molto. Il circo itinerante declama, ma è incapace di agire. Il problema vero è rimosso dal tavolo. Ed il tema vero è che la transizione non è un pasto gratis. Costa e ci costa, ma questo si preferisce non dirlo. Perché alla fine della fiera chi paga è il consumatore finale.

18 Novembre 2019

Gli impatti climatici sull’economia reale

Forse non saranno causati dai cambiamenti climatici, ma i fenomeni atmosferici che si stanno scatenando in questi giorni sul nostro Paese ne sono certamente aggravati. Eppure, già si sa che “l’Italia è il paese che subirà i danni maggiori dall’inasprimento dei processi alluvionali legati alle esondazioni dei fiumi”.

23 Settembre 2019

I rischi climatici secondo le Banche Centrali

Il rischio climatico può influire sulla stabilità del sistema finanziario, sulla solidità dei singoli intermediari o interferire con i canali di trasmissione della politica monetaria e sulla stabilità dei prezzi. Su Energia 3.19 Ivan Faiella esamina le diverse tipologie di rischi e il ruolo che possono svolgere le banche centrali.