Trend Topic

emissioni CO2

20 Gennaio 2020

Cari paesi dell’UE e del G7: la realtà è altrove/1

Il futuro dipende in massima parte da ciò che accadrà nei paesi emergenti. E questi non saranno in grado di mutare l’attuale rotta senza un sostanziale sostegno da parte dei paesi del G7. Per contro, costosi se non proibitivi, interventi sulla riduzione delle emissioni nei paesi del G7 – invocati, in parte promessi e in minima parte realizzati – sono certamente non risolutivi, probabilmente irrilevanti, se non addirittura dannosi.

20 Gennaio 2020

La realtà è altrove/2: investire dove c’è veramente bisogno

Il futuro dipende da ciò che accadrà nei paesi emergenti, i quali non saranno in grado di mutare l’attuale rotta senza un sostanziale sostegno da parte dei paesi del G7. L’Europa può fare di meglio che “dare il buon esempio” curando casa propria che è una linea d’azione costosa e sostanzialmente irrilevante già ora e tanto più in prospettiva. Deve investire le proprie risorse nei paesi al di fuori del G7, che già adesso pesano di più e dove è da aspettarsi una crescita notevole delle emissioni come inevitabile risultato della crescita sia della popolazione.

20 Gennaio 2020

La realtà è altrove/3: chi deve fare cosa?

I cambiamenti climatici sono un problema globale e come tale va affrontato. Non si può pensare di fare il proprio compitino “in casa”. Il futuro dipende da ciò che accadrà nei paesi emergenti, e questi non saranno in grado di mutare l’attuale rotta senza un sostanziale sostegno da parte dei paesi del G7. Per contro, costosi se non proibitivi, interventi sulla riduzione delle emissioni nei paesi del G7, invocati, in parte promessi e in minima parte realizzati sono certamente non risolutivi, probabilmente irrilevanti, se non addirittura dannosi.

16 Dicembre 2019

COP 25: il fantasma di Kyoto incombe su Madrid

Tre cose si dovevano decidere a Madrid: nuovi target, forme ed entità dei trasferimenti finanziari, meccanismi e funzionalità del mercato dei crediti di CO2. E invece nulla, il pantano che pensavamo superato con l’Accordo di Parigi è riemerso più vischioso che mai.

13 Dicembre 2019

Il ciclo del carbonio e Marx

Le emissioni mondiali crescono e nessun negoziato è in grado di fermarle. Perché ciò accade? La politica può riuscire a trasformare l’economia? La decarbonizzazione dell’economia mondiale è un passo lungo, l’azione richiesta è radicale e rivoluzionaria.

26 Novembre 2019

Cos’è il decoupling e quanto conta nella transizione energetica

Con decoupling si intende il disaccoppiamento della crescita economica dalle emissioni di carbonio. Per organizzazioni internazionali e l’Unione europea è un passaggio fondamentale della transizione ecologica. È Se ne parla dal 2001 quando l’OCSE l’incluse tra i principali obiettivi di strategia ambientale, ma di cosa si tratta?

14 Ottobre 2019

75 dollari: la carbon tax dell’establishment

In concomitanza con il tifone Hagibis arriva il monito del FMI: se si vuole salvare il pianeta dal disastro serve una carbon tax da 75 dollari (contro gli attuali 2). Ma il pasto non è gratis e i rischi sociali possono essere elevati..