Trend Topic

Trump

29 Giugno 2020

Ambiente ed Energia nella corsa alla Presidenza USA

La campagna presidenziale è dominata dalla pandemia e dalla crisi economica. Le politiche ambientali ed energetiche restano in secondo piano. Ma che vinca l’uno o l’altro, secondo Ed Hirs (Houston University) su ENERGIA 2.20, non dovremmo aspettarci mutamenti sostanziali della politica energetica degli Stati Uniti.

6 Febbraio 2020

Il futuro del Pianeta e le elezioni statunitensi

La questione ambientale e climatica torna a fare capolino nel confronto elettorale USA dopo esser stata ampiamente trascurata nello scorso appuntamento, almeno dal lato democratico. Nella non scontata riconferma di Donald Trump, in questa tornata ambiente e clima potrebbero giocare un peso non indifferente nelle scelte degli elettori.

7 Gennaio 2020

La crisi che non spaventa i mercati

La crisi tra Stati Uniti e Iran non sta avendo, almeno per ora, gravi ripercussioni sul fronte del petrolio (appena +4%). I mercati non paiono più di tanto preoccupati dei rischi di un’escalation bellica nella regione, ma il mancato effetto panico non deve portare ad abbassare la guardia. Soprattutto l’Unione Europea che dalle forniture mediorientali è fortemente dipendente.

20 Giugno 2019

Tecnologie, geopolitica e gli equilibri del petrolio

Cosa determina il prezzo del greggio? Fino a non molto tempo fa si sarebbero osservati i fondamentali macroeconomici, ma come spiegano Ed Morse e Francesco Martoccia su Energia 2.19 un simile approccio risulta oggi parzialmente incompleto e incapace di descrivere una realtà cosi dinamica e complessa come quella del mercato del petrolio.

14 Giugno 2019

Perché oscillano i prezzi del petrolio?

Come si formano i prezzi del petrolio? Cosa ne causa le continue oscillazioni, le spinte al rialzo o al ribasso? Non è solo una questione dei cosiddetti fondamentali (domanda e offerta) e le variazioni dei prezzi non sempre si riflettono su quelli della benzina alla pompa.

10 Aprile 2019

Prezzi del Petrolio, tra Conflitti e Cinguettii

Negli ultimi giorni i fattori rialzisti sembrano prevalere su quelli ribassisti (tre contro due). Questa altalena condizionerà le aspettative per il resto dell’anno. Tre fattori ribassisti potrebbero controbilanciare quelli rialzisti. A fronte di questa volatilità, ancora una volta saranno le produzioni marginali a condizionare le dinamiche dei prezzi.